telefono+44 20 8638 7645 busta agent@istanbul-real-estate.com

enarazbgZH-CNzh-TWcsfrdeiwhiitjakofaplptruskestrukur

OTTO REGIME D'ORO SU ACQUISTO IMMOBILIARE IN TURCHIA.


1. L'acquisto e la vendita di immobili in Turchia sono trasferiti nel registro fondiario. Solo lì avviene l'atto di vendita ufficiale, non in trattative preliminari con intermediari, promotori immobiliari, venditori privati. Un trasferimento di proprietà non avviene mai con un notaio che, a differenza della Germania, non ha diritto a tali transazioni.


2. Tutti i contratti preliminari (anche "contratti di acquisto di beni immobiliari notarili") sono solo una promessa d'acquisto non vincolante tra venditore e acquirente. Sebbene un contratto preliminare debba sempre essere inserito nel registro fondiario come riserva, non offre 100% di sicurezza contro le perdite finanziarie. Il venditore non è legalmente obbligato a trasferire la proprietà all'acquirente con la prenotazione in catasto. La sicurezza emette solo il tapu.

3. Pertanto, non pagare più del pagamento dell'acconto concordato, purché il trasferimento di tapu non abbia ancora avuto luogo.

4. Richiedi un tapu impeccabile per gli immobili esistenti e fagli controllare se l'iscrizione è corretta e senza debiti e debiti. Lascia che l'avvocato ti consigli, non un notaio.

5. Gli stranieri possono acquistare solo beni immobili e diritti d'uso nelle aree per le quali esiste un piano di sviluppo urbano. Non sono autorizzati ad acquistare immobili in aree protette (ad esempio aree militari ristrette).

6. Nella vendita dell'ufficio di tapu, la presenza del funzionario, dell'acquirente e del venditore è richiesta dalla legge.

7. Il contratto di acquisto e il tapu sono in lingua turca. Solo i documenti certificati da traduttori giurati e certificati dai notai sono legalmente vincolanti.

8. Nota: un broker in Turchia necessita di un ufficio di almeno 60 metri quadrati e deve avere una licenza. Pertanto, non andare mai a offerte da broker mobili o simili!

Istanbul Real Estate

PREMIUM
PREMIUM