telefono+44 20 8638 7645 busta agent@istanbul-real-estate.com

enarazbgZH-CNzh-TWcsfrdeiwhiitjakofaplptruskestrukur

Il Bosforo, un punto unico al mondo in cui i continenti asiatico ed europeo si incontrano ma sono tenuti separati da uno stretto che attraversa il centro dalla Marmara al Mar Nero, è anche famoso per le sue ville sul lungomare, o "yalı" in turco. Questi palazzi storici sul lungomare sono una delizia per gli occhi quando si fa un giro del Bosforo, sia in barca che sulla costa.

Dall'epoca ottomana, sono stati popolari tra le classi benestanti, ma oggigiorno vengono venduti uno dopo l'altro.

Poiché la recente volatilità della lira turca ha suscitato interesse nelle ville sul lungomare del Bosforo di Istanbul, gli investitori stranieri hanno acquisito circa 100 delle ville 600 su entrambe le sponde dello stretto. Secondo i rappresentanti del settore, gli investitori mediorientali assumono un ruolo guida nelle vendite di ville di lusso e ville sul lungomare a Istanbul.bosphorus

La più alta domanda per la linea costiera 30-chilometro del Bosforo proviene da clienti arabi, in particolare dal Qataris che ha acquistato la Şehzade Burhanettin Yalısı (Erbilgin Mansion) a Yenköy per $ 150 milioni.

Sühran Aras, formatore di alloggi di lusso di Coldwell Banker in Turchia, ha dichiarato che attualmente le ville 60 sul lungomare e condomini sul lungomare 40 sono in vendita nel mercato immobiliare di lusso a causa di problemi legati all'eredità.

Indicando la forte domanda da Iraq, Giordania, Iran e Repubblica turca, Aras ha detto che il recente passaggio da dollari a TL nel settore immobiliare ha facilitato gli acquisti, rendendo le ville più accessibili.

"Le ville sul lungomare del Bosforo, che testimoniano la storia di Istanbul, attirano l'attenzione degli investitori sia stranieri che nazionali con la loro ineguagliata bellezza", ha detto Aras, informando i media delle case 600 nel Bosforo, 366 di loro, incluso 136 a Sarıyer, 109 a Beykoz, 84 a Üsküdar e 37 a Beşiktaş, sono edifici storici. "I prezzi di vendita di queste ville variano tra $ 2 milioni e $ 110 milioni", ha aggiunto.

Aras ha detto che il Qataris, che ha acquisito il Kocataş Yalısı nel distretto Sarıyer di Istanbul e Şehzade Burhaneddin Efendi Yalısı a Yeniköy, ha preso il comando nelle vendite di ville sul lungomare.

Notando che gli stranieri hanno acquistato meno di ville sul lungomare 100 poiché sono per lo più di proprietà delle principali famiglie di Istanbul, Aras ha detto che queste residenze sono molto difficili e costose da mantenere, aggiungendo che sono spesso vendute per via ereditaria.

"Tra i proprietari, la famiglia Sabancı è ai vertici con le dimore sul lungomare 17, seguita dalle famiglie Koç e Şahenk, mentre Bebek, Yeniköy, Kandilli e Anadolu Hisarı attirano più attenzione nelle vendite", continua Aras. "Gli edifici storici e quelli con una lunga linea costiera sono piuttosto preziosi: il metro quadro, la posizione e la privacy sono fattori importanti perché tutti i nostri acquirenti sono mediorientali".

Aras ha dichiarato che il processo di determinazione dei prezzi è piuttosto impegnativo dal momento che sono tutti edifici unici. "Prendiamo in considerazione le dimore, la posizione e le dimensioni del terreno precedentemente vendute: la costa è altamente strumentale nei prezzi di vendita", ha affermato Aras. Ha anche aggiunto che queste ville sono anche preferite come location per le serie TV.

"Il mercato immobiliare di lusso non supera il 5% della produzione totale di abitazioni: Istanbul, Ankara, Izmir e Bursa detengono il 75% del mercato del lusso", ha concluso.

La posizione, il valore storico e la lunghezza del lungomare sono gli elementi cruciali nella determinazione del prezzo delle ville, il cui valore può raggiungere fino a $ 95 milioni. Sulla costa europea, le dimore che si trovano nei quartieri Bebek e Yeniköy sono di altissimo valore. Sulla costa anatolica, i prezzi più alti sono registrati a Vaniköy, Kandilli e Anadolu Hisarı.

Tradizionalmente costruita in legno, l'architettura di queste dimore varia. Durante l'era ottomana, i colori degli yalı dipendevano dalla posizione sociale o dall'occupazione del proprietario. Gli yalı di colore rosso appartenevano ai dipendenti pubblici, le sfumature di grigio indicavano occupanti non musulmani (cristiani ed ebrei), mentre i colori più chiari come il bianco, il giallo e il beige erano un segno dei residenti musulmani.

Istanbul Real Estate